28 settembre, un punto di svolta per IoT/OT & Asset Governance

Nils Fazzini, CEO di Citel srl, anticipa nell'intervista a essecome i contenuti e gli obiettivi del convegno del 28 settembre, che si rivolge a CEO, CFO, Security Manager, CISO, responsabili della gestione degli asset fisici e risk manager. I temi affrontati impattano sulla produttività delle aziende, sul business e sul lavoro delle persone all’interno delle reciproche organizzazioni.

562 visualizzazioni
  • La dismissione delle reti telefoniche fisse e cellulari 2G/3G

    AddSecure comunica: L’eliminazione graduale delle reti telefoniche fisse e delle reti cellulari 2G/3G è in pieno svolgimento. I dispositivi connessi che dipendono da queste reti devono quindi essere adattati alla nuova tecnologia con una opportuna pianificazione, al fine di consentire un passaggio graduale e senza possibili rischi per le attività produttive e sociali collegate all’utilizzo di tali infrastrutture.

    889 visualizzazioni
  • Sababa Security, dispositivi IoT sempre più pericolosi ma di cui non possiamo fare a meno

    Secondo un’analisi di Sababa Security, primario operatore italiano nel settore della cyber security, i dispositivi IoT rappresentano un rischio, in primo luogo, perché sono un punto d’ingresso sulla rete e, se non protetti, potrebbero essere l’anello debole della catena e consentire il passaggio di un potenziale veicolo di attacco. In secondo luogo, una volta che la sicurezza di questi dispositivi viene compromessa, permettono l’esfiltrazione di dati e informazioni.

    1025 visualizzazioni
  • Kaspersky e le garanzie di affidabilità nei momenti di crisi

    Cesare D'Angelo, General Manager di Kaspersky Italia, spiega nell'intervista rilasciata ad essecome le misure per garantire la sicurezza dei clienti adottate dall'azienda russa prima del conflitto in Ucraina. La sede della capogruppo è a Londra da vent'anni ed è stato realizzato a Zurigo un Transparency Center con due certificazioni internazionali di sicurezza. L'intervento del Garante

    1451 visualizzazioni
  • Cybersecurity, non si dica più “non sapevo” e “non pensavo”

    I principi di consapevolezza e di responsabilizzazione richiamati dalle drammatiche catastrofi del ponte Morandi e della funivia del Mottarone sono i medesimi della cybersecurity dei dispositivi in rete e di ogni altro contesto rientrante nel paradigma "Duty of Care". Deve far riflettere la "scoperta" di sistemi non sicuri installati anche in siti sensibili del paese. Leggi l'editoriale di essecome 4/2021

    800 visualizzazioni
  • Videosorveglianza cinese, e adesso?

    La pioggia di servizi televisivi e giornalistici di queste settimane ha fatto scoprire che anche l’Italia è imbottita di telecamere di dubbia sicurezza informatica, fabbricate da aziende cinesi accusate di violazioni dei diritti umani. Lasciando da parte i sospetti di spionaggio, si sta capendo la pericolosità dei dispositivi IoT installati ovunque. Leggi l'editoriale di essecome online 3/2021

    1579 visualizzazioni
  • Arriva in Italia AddSecure, leader europeo nelle soluzioni IoT per la sicurezza delle comunicazioni e dei dati critici

    Antonio Cuccurullo, Country Manager Smart Alarms di AddSecure, presenta ad essecome la società svedese leader in Europa in soluzioni IoT per la sicurezza delle comunicazioni e dei dati critici, con 6 linee di business per oltre 100.000 clienti nei campo dei servizi di soccorso, sicurezza e automazione degli edifici, assistenza digitale, trasporto e logistica, servizi pubblici.

    635 visualizzazioni

errore